Alex Katz

Alex Katz, figlio di emigranti russi, è nato a Brooklyn, New York, nel 1927. Un anno dopo, all'inizio della Depressione, la sua famiglia si è trasferita nel Queens, un quartiere multiculturale che stava crescendo grazie a coloro che erano fuggiti dalle prime due guerre mondiali. La sua famiglia, amante dell'arte e della cultura, incoraggiò il suo interesse per loro. Così, Katz entrò nel 1946 nella prestigiosa "The Cooper Union Art School" di Manhattan.

Il suo successo negli studi fu premiato con una borsa di studio per studiare alla "Skowhegan School for Painting and Sculpture" (Maine) nel 1949. Mentre l'insegnamento alla Cooper Union era più tradizionale, lì ha imparato a dipingere dal disegno e dalle tecniche dell'arte moderna, a Skowhegan, il disegno libero e la conoscenza della vita sono stati promossi per lo sviluppo personale. Questo cambiamento nelle pratiche e nelle idee lo portò a prendere la decisione chiave: dedicare la sua vita alla pittura.

Alla fine degli anni '50, lo stile di Alex Katz comincia a definirsi. Il suo interesse per il ritratto acquisisce rilevanza rispetto ai collage che realizza all'inizio di questo decennio e che espone nella sua prima mostra alla Roko Gallery nel 1954. La sua famiglia, i suoi amici e soprattutto sua moglie, Ada, divennero il soggetto principale delle sue opere, che apparivano in sfondi piatti e coloratissimi. In questo modo Katz anticiperà una futura Pop Art e si allontanerà dalla tendenza del momento in cui prevale l'espressionismo americano.

All'inizio degli anni Sessanta, influenzato dal cinema, dalla televisione e dalla pubblicità, Katz inizia a realizzare i suoi primi dipinti su larga scala. A metà di questo decennio cresce il suo interesse per la grafica. Alex Katz divenne piuttosto prolifico e realizzerà più edizioni limitate delle sue opere attraverso la litografia, l'incisione o la serigrafia. Anche i suoi ritratti raggiungono una maggiore complessità, rappresentando gruppi di persone formate dai suoi amici del mondo della poesia o della pittura. Nel 1980, Alex Katz ha inserito nelle sue opere un nuovo tema, la moda, rappresentando modelle vestite con abiti firmati.

Con il nuovo secolo, Alex Katz ritorna a un soggetto che aveva già catturato la sua attenzione all'inizio della sua carriera: la natura. Il suo sviluppo pittorico su questo tema lo porta alla creazione della sua famosa serie di fiori. Fuggendo dai paesaggi, l'artista si concentra sui dettagli, su quegli elementi della natura che la creano per dare loro un proprio risalto. Così, dai rami degli alberi, Katz arriva ai fiori e con essi l'artista trova infinite possibilità di colori e forme che esplora in serie diverse.

Ad oggi, le opere di Alex Katz sono state esposte in più di 200 mostre individuali in tutto il mondo e circa 500 collettive. Le sue opere sono esposte permanentemente in più di 100 collezioni pubbliche e i premi che ha ricevuto nel corso della sua carriera sono innumerevoli.

Nel 1968 Alex Katz si è trasferito in un edificio di proprietà di una cooperativa artistica, dove da allora vive e lavora.

Showing: 1
Loading...