Felipe Pantone

Una reminiscenza degli ultimi anni '80 ma con il tocco più tecnologico, è lì che possiamo trovare il lavoro dell'argentino Felipe Pantone.

Provenendo dalla scena dei graffiti, in cui l'obiettivo dell'artista è quello di farsi notare più degli altri, Pantone ha scelto la tavolozza dei colori più certa che è ormai il suo marchio di fabbrica: il bianco e nero con colori saturi. Le sue composizioni sono una dichiarazione dello stile di vita di oggi, veloce e connesso dove tutti vogliono tutto ora.

Felipe Pantone è abituato a sviluppare le sue opere per essere visualizzate in così diversi tipi di media. Da giovane artista di graffiti, abituato a dipingere su muri, treni o autobus, chi avrebbe mai pensato che avrebbe finito per creare progetti per auto di F1, aerei, enormi muri e avere le sue mostre personali nelle più grandi gallerie del mondo.

Il fatto è che il lavoro di questo artista è in continua evoluzione, prodotto della sua curiosità e ricerca su temi come la luce, il movimento, l'interazione o la tecnologia.

Il maestro venezuelano Carlos Cruz-Diez è stato un punto di svolta nella sua carriera. Sempre ammirando il suo lavoro e l'uso dei colori con motivi geometrici, Pantone è stato invitato a lavorare per alcuni mesi presso lo studio Cruz-Diez dove ha appreso non solo le tecniche ma anche il modo di lavorare in team. Fino ad allora aveva lavorato da solo, coinvolgendosi in tutti gli aspetti di un lavoro, ora Felipe Pantone ha un team di 8 persone che lo aiutano nella cura dei dettagli e della logistica, il che significa più tempo per l'artista per ricercare e creare nuovi progetti.

Il marchio di Felipe Pantone è costituito da linee rette con motivi geometrici in bianco e nero che condividono lo spazio con sfumature potenti e colorate, ma il suo ultimo lavoro si libera dei motivi in ​​bianco e nero per studiare il colore e il modo in cui incorre in materiali come l'alluminio o il plexiglass. Le sue strutture cinetiche sono destinate a essere mosse dallo spettatore che è colui che fornisce il tocco finale all'opera, favorendo così la partecipazione e la connessione tra il pubblico e l'artista attraverso l'opera stessa.

Showing: 1
Loading...