Martin Whatson

Martin Whatson è un artista norvegese nato nel 1984. Durante il suo soggiorno a Oslo, mentre studiava Arte e Graphic Design alla Westerdals School of Communication, ha iniziato a sviluppare un grande interesse per l'arte dei graffiti e per il mondo degli stencil. Dal 2004 produce le sue opere e, a seguito di ciò, ha partecipato a numerose mostre e ha collaborato con altri artisti urbani. Negli ultimi tre anni ha tenuto mostre personali in città come Parigi, Tokyo e Copenhagen.

Seguace della street art fin dal decennio degli anni Novanta, non è stato fino a quando non ha scoperto Banksy quando ha deciso di provare con lo stencil. Per questo il suo lavoro combina questi due elementi in modo unico ed è caratterizzato da immagini monocromatiche grigie fatte con gli stencil e le decora con graffiti dai colori vivaci.

Martin Whatson si ispira alle persone, ai poster o ad altri graffiti e ha un debole per gli spazi urbani in degrado e abbandonati. Il suo lavoro non è accusato di una critica politica o sociale, ma gli piace lasciare un messaggio sottile su cui chiunque può riflettere e trarre le proprie conclusioni. È un artista emotivo che cerca di trasmettere sensazioni e con un grande gusto per l'estetica e la bellezza delle immagini e del colore.

Possiamo trovare le sue opere esposte al pubblico in murales urbani in città della sua Norvegia natale come Stavanger o Oslo, ma ha anche varcato i confini del suo paese per raggiungere altri luoghi come Parigi o Tokyo. Oggi sono opere che combinano questi medium urbani con opere sviluppate su tela o altri materiali come l'alluminio, i metalli o il legno.

Per quanto riguarda il lavoro grafico di Martin Watsons, possiamo dire che è un artista piuttosto prolifico e le sue stampe si esauriscono molto velocemente. Non sono molte le stampe che possiamo trovare nelle gallerie, poiché la parte del sindaco delle sue edizioni è limitata a poche copie, di solito rifinite a mano, e per questo motivo una gran parte di esse è già in mano a collezionisti privati.

Nei numerosi festival e nelle molteplici mostre a cui partecipa da circa un decennio, Martin Whatson ha avuto la possibilità di lavorare con altri artisti come Roamcouch, Pure Evil o Snik.

Showing: 1
Loading...