Pure Evil

Charles Uzzell-Edwards è il vero nome dell'uomo dietro lo pseudonimo del Male Puro. Nato nel Galles meridionale nel 1968 e figlio del pittore astratto John Uzzell-Edwards, l'arte e la creatività sono sempre state presenti nella sua vita.

All'inizio degli anni '90 ha lasciato il Regno Unito per vivere qualche anno negli Stati Uniti, in particolare a San Francisco. Influenzato dalle tendenze della costa occidentale americana del momento, ha iniziato ad avere un interesse più profondo per la cultura urbana dello skate, dei graffiti e della musica elettronica. A quel punto, Pure Evil ha iniziato a lavorare per il marchio di abbigliamento Anarchic Adjustment, dando i primi passi nel mondo del graphic design e dello stencil.

Come artista multitalento, molto coinvolto nella scena della musica elettronica, i Pure Evil hanno lasciato San Francisco per trascorrere quattro anni a Berlino, lavorando per una casa di produzione musicale chiamata FAX. Dopo questo periodo, gli mancava molto Londra e ha deciso di tornarci.

Una volta stabilitosi nella capitale inglese, i primi Graffitis dei Pure Evil si vedono per le strade. L'artista incontra le persone coinvolte nel progetto di Banksy "Santa's Ghetto", la sua arte inizia ad avere un aspetto più scuro e produce le sue prime stampe con Pictures on Walls (POW).

In questi ultimi anni Charles Uzzell-Edwards ha viaggiato in tutto il mondo ospitando mostre in paesi come Cina, Brasile, Russia e anche in tutto il continente europeo. Il successo in questi anni è stato tale che gli ha permesso di aprire nel 2007 la sua galleria d'arte a Shoreditch, a Londra. In questo luogo, l'artista espone il proprio lavoro e quello di altri artisti, e lì trova il suo spazio per la creatività artistica, sia nelle arti visive che nella musica.

Nel maggio del 2012 Pure Evil si unisce alla trasmissione televisiva della BBC "The Apprentice" e la sua popolarità aumenta. Se a questo si aggiunge il successo ottenuto con la sua ultima serie "Nightmares", si può dire che il Male Puro è un artista con un importante riconoscimento internazionale e con una carriera molto promettente.

Il manichino di Pure Evil esplora, a parole dell'artista, il suo lato più oscuro. Cresciuto in un ambiente cattolico dove il bene e il male sono due concetti legati l'uno all'altro, il senso critico dell'artista discute il lato più diabolico della società e del mondo, pieno di guerre e di fame che sembrano non avere fine.

Showing: 20
Loading...